RunFedeRun | Cavolo Nero con Pasta al Kamut
Scopri i suggerimenti di Federica Fontana su fitness, mangiare sano, prendersi cura di se stessi e lifestyle.
Federica Fontana, runfederun, run fede run, blog, blog fontana, blog federica, blog fitness, fitness, health food, mangiare sano, fit beauty, consigli bellezza, lifestyle, stile di vita sano, ricette sane, cucina sana, yoga, correre milano, @federicafontana
8301
post-template-default,single,single-post,postid-8301,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Cavolo Nero con Pasta al Kamut

Quanti di voi hanno mai mangiato il cavolo nero? Quanti di voi sanno cucinare il cavolo nero?

 

Iniziamo dalle sue potenzialità….

Il cavolo nero è un vegetale ricchissimo di sostanze antiossidanti (che spengono i processi infiammatori, migliorano quelli digestivi e hanno mostrato di possedere importanti proprietà di prevenzione antitumorale), sali minerali e vitamine, in particolare la C, che è il migliore vaccino naturale contro virus, dolori e infreddature.

 

Il cavolo nero è famoso soprattutto per la preparazione della “ribollita”, lo si può utilizzare nelle insalate, ma io  ho scoperto una ricetta facile facile che potete fare anche voi in pochi minuti, la ” Pasta al pesto di cavolo nero”.

 

Ingredienti

  • 1 kg. di cavolo nero
  • Aglio
  • peperoncino rosso piccante (opzionale) q.b.
  • parmigiano o pecorino grattugiato q.b.
  • noci
  • 320 gr. pasta di kamut
  • olio d’oliva extra vergine dal gusto robusto q.b.
  • sale q.b.

 Preparazione

 

Lavate e pulite il cavolo eliminando i gambi e la nervatura centrale.

Tagliate quindi le foglie a strisce di circa 1 cm.

 

All’interno di una padella versate due cucchiai di olio e lasciate soffriggere l’aglio ed aggiungete un po’ di sale.

 

Unite il cavolo e un altro cucchiaio di olio, fate saltare qualche minuto e unite il peperoncino, se di gradimento.

 

Coprite e portate a cottura tenendo il fuoco moderato e unendo poca acqua se necessario.

 

Con la meta’ di cavolo rimasto preparate il pesto solo con noci ,olio, sale, ed un po di formaggio o pecorino o reggiano a seconda dei gusti. Frullate.

 

Cuocete quindi la pasta in abbondante acqua salata, scolatela e tenete da parte una tazzina di acqua di cottura.

Unire la pasta al pesto, e far saltare in padella con il cavolo nero stufato.

 

Impiattate completando con il formaggio grattugiato e un filo di olio a crudo.