RunFedeRun | Dieta Mediterranea
Scopri i suggerimenti di Federica Fontana su fitness, mangiare sano, prendersi cura di se stessi e lifestyle.
Federica Fontana, runfederun, run fede run, blog, blog fontana, blog federica, blog fitness, fitness, health food, mangiare sano, fit beauty, consigli bellezza, lifestyle, stile di vita sano, ricette sane, cucina sana, yoga, correre milano, @federicafontana
8330
post-template-default,single,single-post,postid-8330,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-16.7,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Dieta Mediterranea

Pochi giorni fa’ ho letto un articolo che vorrei condividere con voi, sull’importanza della nostra dieta mediterranea.

 

 

 

Dal sito http://www.governodellasalute.it/dieta-mediterranea-e-terpie/

Del Dottor Alberto Fiorito

 

“L’American Journal of Clinical Nutrition ha pubblicato a settembre del 2016 un articolo di Veronese e collaboratori dal titolo: Adherence to the Mediterranean diet is associated with better quality of life: data from the Osteoarthritis Initiative, dove si dimostra con assoluta scientificità che una importante aderenza ai principi della dieta mediterranea è collegata con un miglioramento delle condizioni cliniche di pazienti affetti da diverse patologie osteoarticolari.

 

L’importanza di questo articolo è duplice. Da un lato ci permette di aggiungere un tassello alla già ampia messe di informazioni scientifiche che mettono in relazione la corretta alimentazione con lo stato di benessere, sia in funzione della prevenzione primaria sia in funzione del trattamento delle patologie, specie quelle cronico degenerative.

 

Nel leggere l’articolo si evince, come secondo aspetto, che questo modello dietetico prevede abitudini alimentari che ormai nessuno riesce a rispettare, non privati, tantomeno le mense ospedaliere o i professionisti del settore. Nonostante l’enorme mole di lavori scientifici su questa dieta, peraltro ideata e standardizzata da un americano sulla base di osservazioni fatte in Italia, pochi conoscono in realtà la sua composizione. Pochi sanno, infatti, che questa dieta non prevede l’uso carne rossa né di latte o dolciumi, mentre riferisce come occasionale nell’arco della settimana l’uso di formaggio e carne bianca. Si basa su cereali integrali, verdura e frutta, olio extravergine d’oliva, semi oleosi. Tutti i prodotti inclusi nella dieta sono di origine naturale. Ai tempi in cui è stata studiata non esisteva il concetto di biologico poiché non era ancora necessario distinguere il cibo e sano vero da quello industriale e malato.

 

Sulla base dei risultati di questo come di tanti altri studi diventa sempre più indispensabile che il professionista della salute torni ad informarsi sull’importanza di avere uno strumento di questo genere nell’ambito delle proprie possibilità terapeutiche. L’alimentazione e lo stile di vita diventano a tutti gli effetti dei farmaci per i quali possiamo identificare tre caratteristiche esclusive:

1.Sono del tutto privi di effetti collaterali

2.Hanno alla base una sperimentazione esente da interessi commerciali

3.Se conosciuti e sperimentati personalmente possono essere applicati a qualunque fascia di età